PANETTONE con lievito madre

panettone_LM_articolo

Ecco la ricetta per augurarvi Buone Feste, oggi sono davvero soddisfatta, non avrei mai creduto di riuscire ad ottenere un simile risultato con il mio lievito madre.

Il procedimento è un po’ lungo ma vi assicuro che ne vale davvero la pena.

Per fare i panettoni ho utilizzato, in parte, ricetta e procedimento delle sorelle simili, in rete trovate moltissimi blog che ne parlano.

La partenza è un lievito madre molto attivo e rinfrescato molte volte, per mancanza di tempo l’ho rinfrescato solo due volte e non molto ravvicinate, ma ho attenuto comunque un ottimo risultato.

Vi racconto come ho fatto.

Ho rinfrescato il lievito il venerdì sera e poi di nuovo il sabato mattina e ho iniziato a fare il primo impasto la sera del sabato, ho fatto lievitare tutta la notte, preparato il secondo impasto la domenica mattina per averli cotti e pronti la domenica sera.

Se avete una planetaria sarà più semplice amalgamare gli ingredienti perché l’impasto è appiccicosa ma io l’ho fatto a mano e non è una impresa impossibile, la caratteristica di questo impasto è di rigiralo su se stesso verso il basso, l’ho tenuto tra le mani e rigirato sempre dall’alto verso il basso, per capire come fare ho guardato qualche tutorial di maestri pasticceri che si trovano su youtube.

Visto che non mi piacciono molto i canditi, ho aggiunto all’impasto gocce di cioccolato e mirtilli disidratati per ottenere dei panettoncini davvero golosi, che in versione monoporzione possono diventare dei piccoli doni di Natale o dei segnaposto per le vostre tavole.

INGREDIENTI totali per ottenere 1 panettone da circa 1 kg oppure 8/9 piccoli da 100g

  • 270 g di farina manitoba
  • 55 g di zucchero
  • 90 g di burro a temperatura ambiente
  • 105 g di acqua tiepida
  • 100 g di lievito madre rinfrescato
  • 4 tuorli
  • 3 g di sale
  • 10 g di miele
  • 1 stecca di vaniglia
  • 100 g di gocce di cioccolato fondente
  • 100 g di mirtilli disidratati

INIZIATE A FARE IL 1° IMPASTO, utilizzate le seguenti dosi:

  • 180 g di farina manitoba
  • 40 g di zucchero
  • 45 g di burro
  • 80 g di acqua tiepida
  • 100 g di lievito madre
  • 2 tuorli

Sbattete i tuorli con l’acqua tiepida, aggiungete zucchero, la farina setacciata e incorporate il lievito madre.

Amalgamate bene gli ingredienti, l’impasto risulterà appiccicosa ma mano a mano che impastate diventerà sempre più elastico, ora iniziate ad incorporare il burro a tocchetti.

Continuate ad impastare tra le mani fino ad ottenere un impasto liscio.

Riponete l’impasto in una ciotola imburrata e coprite con la pellicola, lasciate riposare chiuso nel forno spento per circa 12 ore.

Trascorso il tempo necessario l’impasto dovrà essere raddoppiato o addirittura triplicato di volume, ora iniziate con il secondo impasto.

PER IL 2° IMPASTO incorporate i seguenti ingredienti all’impasto precedentemente fatto:

  • 90 g di farina manitoba
  • 15 g di zucchero
  • 45 g di burro
  • 25 g di acqua tiepida
  • 2 tuorli
  • 3 g di sale
  • 10 g di miele
  • i semi di 1 stecca di vaniglia

Fate un impasto simile al precedente sbattendo i tuorli con l’acqua, aggiungete sale, miele e i semi della stecca di vaniglia, poi zucchero e farina setacciata e iniziate ad incorporare all’impasto precedentemente fatto.

Anche in questo caso l’impasto sarà appiccicoso ma a forza di lavorarlo vi si staccerà dalle mani, incorporate il burro a tocchetti.

Continuate ad impastare tra le mani fino ad ottenere un impasto liscio, infine incorporate delicatamente le gocce di cioccolato e i mirtilli disidratati

Lasciatelo riposare su un ripiano, coperto con una ciotola,  per circa 2 ore.

Ora potete riprendere l’impasto e metterlo nei pirottini, se volete fare un panettone vi basterà adagiare l’impasto nel pirottino, altrimenti, come ho fatto io, suddividetelo in porzioni da circa 100g, formate della palle e mettetelo negli appositi pirottini monoporzione.

Lasciateli lievitare chiusi nel forno spento per circa 8 ore.

Trascorso il tempo necessario l’impasto sarà lievitato, fate una croce sulla superficie superiore del panettone e adagiate al centro un quadretto di burro.

Infornate nel forno caldo a 180°C per circa 30/40 minuti.

Quando saranno cotti e belli dorati dovete sfornarli e infilzarli alla base con uno stecchino, fate riposare rigirati a testa in giù per circa 12 ore (io ho poggiato gli stecchini sul bordo di una ciotola).

Ora, finalmente, potete gustarvi i vostri panettoni, inutile dire che il gusto e la soddisfazione non hanno eguali.

Con questa ricetta partecipo al contest di acqua&menta 

contest01_idee-regalo1-140x200

Precedente gNutella Successivo LASAGNE bianche con carciofi e scamorza affumicata

2 commenti su “PANETTONE con lievito madre

  1. Lorenzo il said:

    Ottimo panettone, ben lavorato e con un risultato di qualità, complimenti, grazie, buone feste anche a voi.

  2. Fantastici Catia, complimenti!!! Sei davvero diventata abilissima a utilizzare il lievito madre, bravissima!! Aggiungo subito alle ricette partecipanti! 🙂

I commenti sono chiusi.