PIZZA con lievito naturale

PIZZA_lievito naturale_articolo

Devo dire che il lievito mi sta regalando tante soddisfazioni, quello che ho e anche quello che ho spacciato in giro.

Tutti entusiasti e quasi increduli mi raccontano degli esperimenti culinari e della soddisfazione nel mantenerlo vivo…e io sono molto fiera di lui!!

Come vi ho raccontato il precedenza, ogni settimana facciamo la pizza fatta in casa e da quando abbiamo il lievito lo utilizziamo per farla.

Nella preparazione si allungano i tempi ma il risultato ne vale la pena.

Occorre utilizzare il lievito rinfrescato la sera precedente, vi ricordo che per rinfrescarlo dovete utilizzare queste proporzioni: per 100g di lievito,  unire 100 g di farina e 45 g di acqua, riponete in una ciotola di vetro unta con olio di oliva e lasciate riposare tutta la notte nel forno spento.

La mattina successiva potete preparare il vostro impasto.

Vediamo come farla:

INGREDIENTI

100 g di lievito naturale rinfrescato la sera precedente

500 g di farina manitoba

1 cucchiaio raso di sale

1 cucchiaio di olio evo

200 ml di acqua

100 ml di latte

Unite alla farina il sale e l’olio, iniziate a mescolare con acqua e latte leggermente intiepiditi, amalgamate bene gli ingredienti e unite il panetto di lievito.

Impastate bene gli ingredienti, riponete l’impasto a lievitare nel forno spento.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume potete prenderlo e con l’aiuto di un po’ di farina stenderlo sulle teglie unte o coperte con della carta da forno.

Impastando la mattina ci vorranno circa 5/6 ore, quindi dopo pranzo è pronto per essere steso.

Con questa dose otterrete due teglie grandi da forno.

Lasciate nuovamente riposare per qualche ora, in base anche a quanto la volete alta.

Condite a vostro piacimento, nella foto ho preparato una margherita con del pomodoro pelato tagliato a pezzetti, sale, olio e origano e naturalmente tanta mozzarella.

Infornate nel forno caldo a 230°C per circa 15 minuti, cuocete una teglia per volta nella parte bassa del forno quando inizia a dorarsi unite la mozzarella e quando sarà completamente sciolta sfornate.

Vi ricordo che i tempi di lievitazione sono indicativi e dipendono dalla forza del lievito e dalla temperatura dell’ambiente.

Precedente BRIOCHE con lievito naturale Successivo FILETTO di Persico con salsa al basilico